Dermocosmesi in farmacia: prodotti e utilizzi

La pelle, per essere preservata in tutta la sua vitalità, è una di quelle parti del corpo che ha bisogno di attente e costanti cure. In questo senso, la sua principale alleata è la dermocosmesi, ovvero lo specifico ramo della dermatologia che si occupa dei trattamenti della pelle, in modo da mantenerla, attraverso azioni preventive e di cura, con un aspetto sano e vivo.

I meno avvezzi alla materia potrebbero erroneamente scambiarla per la cosmesi, dalla quale invece differisce nettamente. I prodotti dermocosmetici, infatti, non si limitano solo a detergere, nutrire o correggere le imperfezioni della cute come i normali cosmetici, ma svolgono anche attività farmacologiche e terapeutiche contro dermatiti, arrossamenti, acne e molti altri problemi della pelle: per questo sono reperibili nelle farmacie in appositi reparti.

Quali prodotti puoi trovare nel reparto dermatologico in farmacia

I dermocosmetici in farmacia sono una certezza: essendo clinicamente testati e ulteriormente specificabili, rispetto all’etichetta, da un professionista in camice bianco, riscuotono grande successo tra gli acquirenti, che possono trovare sugli scaffali prodotti per ogni necessità.

Da quelli per la cura del viso (detergenti, idratanti, trattamenti anti rughe specifici per ogni età, prodotti lenitivi per pelli irritate o curativi per cute soggetta ad imperfezioni) a quelli per il benessere del corpo (creme idratanti o nutritive, anticellulite, tonificanti, rassodanti, antismagliature), la scelta risulta davvero ampia. L’importante, allora, è rivolgersi a un farmacista che acquisti prodotti di brand affidabili e di livello, cosa che farmacia Bacchini fa puntualmente, esponendo i principali marchi del settore dermocosmetico.

Prodotti più utilizzati nella dermocosmesi

Il mondo della dermocosmesi è davvero sconfinato e comprende una vasta gamma di prodotti, appartenenti a diverse famiglie: pulizia e cura dei capelli, igiene orale, bagnoschiuma, deodoranti, creme per il corpo e per il viso, detergenti e tonici.

I più utilizzati sono quelli che meglio si sposano con il baricentro merceologico della farmacia, che è garanzia di qualità e scientificità. Pertanto, tutti quei prodotti (tendenzialmente creme) che si riferiscono a inestetismi causati da patologie, come la cellulite o l’acne, o quelli specifici, dalle forme più disparate, che rispondono ad esigenze peculiari, alle quali solo un ambiente affidabile come quello farmaceutico può porre rimedio (particolari prodotti per la cura dei capelli e del cuoio capelluto, per esempio), sono i più ricercati, essendo valorizzati anche dall’esperta consulenza di un personale qualificato.

Perché è importante prendersi cura della propria pelle

Quando si parla di cura della pelle, il pensiero ricade subito sull’aspetto estetico: un’associazione inevitabile, visto che la cute è l’unico organo sempre esposto allo sguardo delle altre persone e che trattarla ad hoc, con i corretti “riti” quotidiani, permette di prevenire l’invecchiamento precoce, la formazione di rughe e di macchie scure.

Tuttavia, la costante esposizione della pelle al mondo esterno significa che entra in contatto, di continuo, anche con altri agenti ben più dannosi per la salute del giudizio umano, quali fattori climatici, raggi solari, smog ed inquinamento. Dunque, curarla come si deve risulta di fondamentale importanza pure per rinvigorirla, creando una barriera contro sostanze chimiche nocive, caldo, freddo, radiazioni solari e pericolosi microrganismi. Nei casi più gravi ed estremi, questi elementi possono provocare problematiche fastidiose e difficili da estirpare, perciò impiegare nella propria quotidianità prodotti dermocosmetici, a scopo preventivo, si presenta come una pratica assolutamente salutare ed efficace: l’importante è acquistarli in ambienti affidabili e professionali, come la farmacia.

Condividi