Cosa sono gli ormoni?

ormoni

Gli ormoni sono considerati i messaggeri del nostro corpo: si tratta infatti di sostanze chimiche prodotte da specifiche ghiandole, che, essendo rilasciate nel sangue, vanno ad influenzare e regolare le attività di altri parti del corpo.

Le loro funzioni, come vedremo, sono fondamentali, pertanto avere sott’occhio il livello di produzione ormonale è un aspetto di primaria importanza per valutare il proprio stato di salute: del resto, molte problematiche spesso sottovalutate derivano da squilibri ormonali mai rilevati o approfonditi.

Quali sono gli organi che producono gli ormoni?

Con ghiandole endocrine ci si riferisce a quegli organi o tessuti che producono gli ormoni, incanalandoli direttamente nel flusso sanguigno. Si distinguono da quelle esocrine proprio per questa peculiarità (le esocrine rilasciano infatti i secreti prodotti all’esterno del corpo umano) e costituiscono il sistema endocrino, dal cui corretto funzionamento dipende il benessere dell’organismo umano.

Più nello specifico, a comporre questo sistema troviamo:

  1. Ghiandole endocrine maggiori. Per loro la secrezione di ormoni è l’attività principale, se non addirittura l’unica promossa. Rientrano in questa categoria: l’ipotalamo, l’ipofisi, l’epifisi, la tiroide, le paratiroidi, i surreni, il pancreas e le gonadi;
  2. Ghiandole endocrine minori. In questo caso la produzione ormonale è un’attività secondaria degli organi o tessuti in questione. Tra questi troviamo: il cuore, alcuni organi del tratto gastrointestinale (in particolare, stomaco ed intestino), i reni, il timo, il tessuto adiposo e la placenta nelle donne.

Che funzioni hanno gli ormoni del nostro corpo?

A livello generale, abbiamo già specificato la funzione madre degli ormoni, ovvero trasportare informazioni ed istruzioni da un gruppo di cellule ad un altro, in modo da stimolarne o regolarne il funzionamento. Ciò che però li rende così importanti sono i processi vitali che innescano, perché riguardano:

  • Accrescimento e sviluppo;
  • Funzionamento metabolico;
  • Funzione sessuale e riproduzione;
  • Sviluppo psichico e umore.

Esempi tra i più noti sono rappresentati dalla tiroide, che regola alcuni aspetti decisivi del metabolismo corporeo (quali il consumo dell’ossigeno o la sintesi e degradazione del colesterolo), la sintesi proteica, lo sviluppo di pelle, apparato pilifero e organi genitali, il battito cardiaco e la crescita scheletrica e cerebrale, e dall’ipofisi, che produce l’ormone della crescita e stimola l’attività di altre ghiandole endocrine (tiroide e surreni su tutte).

Come controllare lo stato degli ormoni attraverso il nostro le apparecchiature a nostra disposizione

Ormai, arrivati a questo punto, è più che evidente: gli ormoni ricoprono un ruolo chiave nell’organismo umano e, se si vuole effettuare una prevenzione ad hoc o si ha il sospetto di avere qualche problema di salute, è tra i primi fattori da monitorare.

Per questo, Farmacia Bacchini mette a disposizione dei clienti un’avanzata apparecchiatura, in grado di controllare diversi parametri vitali dell’essere umano, tra cui il livello di produzione di alcuni ormoni. Infatti, con una sola goccia di sangue, le apparecchiature a nostra disposizione riescono ad indicare i valori di triiodotironina, tiroxina (ormoni tiroidei che gestiscono processi metabolici e velocità del consumo energetico del nostro organismo) e TSH (ormone prodotto dall’ipofisi che stimola la produzione di triiodotironina e tiroxina): conoscerli è essenziale per poter attuare una cultura della prevenzione efficace.

Condividi